sabato 6 luglio 2013

Soldi & Saldi.

I giorni dei saldi per noi donne sono sempre stati una occasione da non perdere, attesa e calcolata. Si guardavano prima le scarpe, gli abiti , gli accessori che potevano arricchire il guardaroba di capi magari inaccessibili o letteralmente superflui. Si mettevano da parte i risparmi, paghette o tredicesime e si cominciava a far spazio nell'armadio regalando le cose "vecchie dell'anno precedente".
Da un paio d'anni non è più così. I servizi nei telegiornali annunciano l'apertura dei saldi ed invitano a correre per accaparrarsi il capo migliore, più scontato, avere più scelta nelle taglie e nei colori...ma chi ha mai tutta questa fretta?! Si scruta in casa e si scopre che le magliette comprate in saldo anni prima non le abbiamo ancora indossate, che le scarpe del bambino, non ancora messe, sono diventate piccole e che ci siamo dimenticate quel pantalone così elegante adatto alle serate a teatro, dove non siamo più andati, che magari è venuto largo o stretto (più frequentemente!). Impariamo a non sprecare, ad usare con un po' di miracolosa creatività tutto quello che già abbiamo, e se proprio le cose sono andate un po' meglio, ve lo auguro, allora approfittatene e saranno più soddisfatti negozi e commesse.

di Paola Zagarella
Posta un commento