domenica 19 luglio 2015

"In Italia non ci ritorno!"

Sono stata a Londra come sempre piena di turisti, ma anche di lavoratori stranieri. Dove ho soggiornato c'erano tre camerieri giovani, uno di Verona, una di Lamezia Terme ed una di Viareggio. Tutti simpatici e spigliati, da tre anni in Inghilterra e perfettamente "speaking english", ci hanno fatto subito sentire a nostro agio e forse anche loro, in fondo al cuore, avevano voglia di sentire il suono della loro lingua e aggiornarsi sulla situazione "lavoro" in Italia. 
Ho parlato per caso un po' di più con la ragazza calabrese e mi ha raccontato che visto che lei e la scuola "non andavano d'accordo" ha scelto di cercare lidi con più occasioni. 
Con le prime difficoltà per imparare bene la nuova lingua ed imparare a girare e districarsi dai problemi da sola, sono però quasi subito arrivati i primi lavoretti, per una ragazza giovanissima commessa o cameriera sono le prime occasioni che ti permettono di renderti subito autonoma senza vizi e sprechi ovviamente! 
Sono trascorsi per lei già tre anni e la sua ultima frase è stata:  "non tornerei più a vivere in Italia, verrò solo per le vacanze e per fare dei bagni..."

Alcuni penseranno: " ma cosa ha trovato...in fondo fa la cameriera perchè non ha un titolo di studio!"

...Però i laureati qui in Italia cosa fanno?...

di Paola Zagarella
Posta un commento